Ogni giorno, solo il meglio

dal produttore al consumatore

Dove tutto ha inizio

Il titolare dell’Azienda agricola Teresina è Paolo Chiusano, laureato in Viticoltura ed Enologia presso l’Università degli Studi di Alba e Torino.

Parallelamente ai lavori inerenti al proprio percorso di studi, ha iniziato l’attività di produzione di nocciole avendo come obiettivi la trasformazione e la vendita del prodotto finito.

Le terre dell’azienda si estendono in parte nei territori circostanti alla cascina e in parte all’interno della Riserva naturale speciale della Valle Andona, Valle Botto e Val Grande, per una superficie totale di 24 Ha di cui 18 Ha a noccioleto.

I noccioleti più antichi, piantati dal nonno Vittorio e dalla nonna Teresina, risalgono a circa trent’anni fa; oltre alla cura di questi, dal 2006 ad oggi, il nipote Paolo ha proseguito ed incrementato l’attività impiantando nuovi noccioleti ed acquisendone altri.

I NOCCIOLETI

Le fasi di lavoro nel noccioleto si possono suddividere in base alle stagioni: nel periodo autunno-inverno si effettua la concimazione del terreno con concimi organici e la potatura della pianta; in primavera-estate, si effettuano più trinciature del terreno, la spollonatura e i trattamenti fitosanitari; nei mesi di agosto e di settembre, si attua la raccolta meccanica delle nocciole alla quale segue l’essicazione naturale o in essiccatoio in base alle condizioni metereologiche; per finire, si effettua lo stoccaggio in cassoni delle nocciole pronte per le successive fasi di trasformazione in laboratorio.

IL LABORATORIO

I macchinari presenti nel laboratorio permettono di lavorare le nocciole dalla raccolta al prodotto finito e confezionato. Le nocciole dopo essere raccolte vengono infatti pulite, calibrate con il guscio, sgusciate, calibrate da sgusciate, tostate, selezionate tramite selettore ottico, confezionate o in base alle esigenze trasformate in granella, farina, pasta e crema con cacao.

Il territorio

L’Azienda Agricola Teresina si trova in Piemonte, nel territorio del Comune di Asti; fa parte della frazione di Valleandona che dista 10,15 chilometri dal capoluogo di provincia e sorge a 166 metri sul livello del mare. Il territorio di Valleandona costituisce parte della Riserva naturale speciale della Valle Andona, Valle Botto e Val Grande, istituita nel 1985. Si tratta di un parco regionale che si estende nella parte nord occidentale del comune di Asti. Nel 2003 la sua estensione, è passata dall’originaria superficie di circa 293 ettari a quella di 930 ettari. Nell’area di Valleandona si può accedere liberamente, usufruendo di itinerari pedonali, per mountain bike e percorsi a cavallo. Sono presenti nel territorio della riserva numerose specie animali: nel sottobosco è possibile rintracciare scoiattoli, moscardini, lepri, volpi, ricci e tassi, mentre nelle zone umide quali le sponde del Rio Cipollina si ritrivano vari anfibi, libellule e il gambero d’acqua dolce. Picchio verde, upupa, ghiandaia e gruccione sono invece alcuni degli uccelli presenti nel parco.

Siti amici

Ristorante Mach Cha Dira

Ristorante Mach Cha Dira


via Umberto I n. 6
Settime (AT)
tel. 0141 209381
info@machchadira.it

B&B La Valle

Bed and Breakfast La Valle

fraz. Valleandona n. 62
14100 Asti
tel. 0141 295029
cell. 328 8426279
info@bedandbreakfastlavalle.asti.it

Bed and Breakfast La Luna

Bed and Breakfast LUNA

fraz. Valleandona n. 59
14100 Asti
tel. 0141 295180
cell. 393 2244088
info@luna.asti.it

Agriturismo Tre Tigli

Agriturismo Tre Tigli

fraz. Montegrosso Cinaglio n. 120
14100 Asti
tel. 0141 295174
cell. 338 7794287
info@tretigli.com

Tenuta Angeli Rossi

Tenuta degli Angeli Rossi

frazione Revignano 163/164
Bramairate (AT)
tel. 0141 295846
rosyerrigo13@gmail.com

Ente di gestione del parco paleontologico astigiano

Corso Vittorio Alfieri 381
14100 Asti
tel. 0141 592091
info@astipaleontologico.it

Museo Paleontologico Territoriale dell’Astigiano

Corso Vittorio Alfieri 381
Palazzo del Michelerio - 14100 Asti
tel. 0141 592091
enteparchi@parchiastigiani.it